Intonare le note, i primi passi

Come si cantano le note?
Quali sono i primi “passi”?
Quali sono i gradini della nostra scala?

Corso di musica 5/43 – Toni e semitoni

Con il termine intervallo intendiamo la distanza tra due note; l’orecchio relativo è l’abilità di collegare una nota alla successiva, dando origine ad una melodia. Il collegamento tra una nota e l’altra è un intervallo, sono gli intervalli che danno alla melodia una precisa sonorità. Gli intervalli si misurano in due modi, il primo più approssimato ma molto veloce, il secondo più preciso ma anche tecnico. Cominciamo dal primo metodo: si contano le note, incluse nota di partenza e di arrivo.

Alcuni intervalli: Do-Si (settima), Re-Fa (terza), Fa-Do (quinta)

Per distinguere più precisamente gli intervalli dobbiamo prima imparare l’intervallo base, attraverso il quale misureremo tutti gli altri, il semitono: è l’intervallo più piccolo, tra due note talmente vicine da non avere alcuna nota intermedia. Attenti, molti confondono il semitono con la nota alterata o con il tasto nero, ma non è affatto così! Il semitono non è una nota, ma sempre un intervallo tra due note, a volte entrambe naturali, come tra Mi e Fa, o tra Si e Do. Se le due note del semitono hanno nomi diversi si parla di semitono diatonico (Mi-Fa; Do- Reb), altrimenti si chiama semitono cromatico, cioè tra una nota e un’alterazione della stessa nota

Semitoni diatonici (in bianco) o cromatici (bianco-nero).

Usiamo il semitono come unità di misura: dal Do al Do# è un semitono, dal Do# al Re un altro semitono. Do-Re è un intervallo di seconda formato da due semitoni, e si chiama tono

Due semitoni formano un Tono. Eccone alcuni.

Con semitoni e toni formiamo la scala musicale, ad esempio da un Do a un altro Do; le scale sono tante, in base a come si combinano toni e semitoni, note naturali o alterate, ma tra tutte la più importante è senz’altro la scala maggiore; è talmente universale che quando si parla di “scala” senza specificare, si intende proprio questa; la scala di Do maggiore è composta da tutte le note naturali.

La scala di Do maggiore, Toni e Semitoni.

Il corso di musica completo su #Musica, un manuale per tutti su Amazon o presso l’autore. Centinaia di esempi, immagini, esercizi, verifiche, domande, suggerimenti di ascolto, approfondimenti e curiosità.

10 capitoli – 43 paragrafi – 30 anni di esperienza

CAPITOLO 1
1/43 – Il pentagramma
2/43 – Chiave di violino
3/43 – Alterazioni
4/43 – Chiave di basso
CAPITOLO 2
5/43 – Toni e semitoni

6/43 – Intervalli di terza
7/43 – Fino all’ottava
8/43 – Scala e tonalità
CAPITOLO 3
9/43 – Valori e divisioni
10/43 – Punti e legature
11/43 – La misura
12/43 – Strutture ritmiche
CAPITOLO 4
13/43 – Tempo
14/43 – Pulsazioni
15/43 – Metrica
16/43 – Tempi composti
CAPITOLO 5
17/43 – Dinamiche
18/43 – Articolazioni
19/43 – Fraseggio
CAPITOLO 6
20/43 – Respirazione
21/43 – Impostazione
22/43 – Appoggio
23/43 – Registri
24/43 – Classificazioni
25/43 – Tono di voce
CAPITOLO 7
26/43 – Archi
27/43 – Pizzico e tastiera
28/43 – Legni
29/43 – Ottoni
30/43 – Aerofoni liberi
31/43 – Percussioni
32/43 – La partitura
CAPITOLO 8
33/43 – Soggetto
34/43 – Polifonia
35/43 – Tema e variazioni
36/43 – Appendici
37/43 – La forma
CAPITOLO 9
38/43 – Voce e teatro
39/43 – Il melodramma
40/43 – Il cinema

CAPITOLO 10
41/43 – Onda sonora
42/43 – Corda vibrante
43/43 – Velocità del suono

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s